Marina Visentini – Edimburgo – Parte 5^ – The end

 

images

Eccomi arrivata in fondo.

Saro’ breve, devo preparare le “valigione”.

 Fringe finito, si sente un grande vuoto, un silenzio assordante. Dal tutto al niente. Ed ecco che dopo un grande progetto, quando tutto è finito e le persone si salutano, rimane una memoria nel corpo e nella mente e si è portati a ripetere inconsapevolmente alcune abitudini , cenni, parole e immagini. E come nella fatica si desiderava arrivare alla fine, ora che è tutto finito il sollievo non soddisfa….cose strane insomma…

 

Questo fringe mi ha fatto girare la testa e questa compagnia Charioteer Theatre, una esperienza umana e professionale che mi sta già segnando.

IMG_8269

Con tutte le difficoltà , gli alti e bassi, a caldo riesco a fare già un bilancio positivo.

La produzione presentata non è stato un successo, è stato un capolavoro incompreso, è stata un’avventura, una corsa al premio, è stata una prova d’attore e di volontà, …ho imparato veramente tante cose, soprattutto crederci.

_______________________________________

Domani sera saro’ a Mantova, un po’ nostalgica forse ma con la voglia di cavalcare l’onda dell’entusiasmo sperando che non svanisca e chissà …..forse Teatro Magro (con l’aiuto di tutti voi) al prossimo Fringe potrebbe anche partecipare ma è bene prepararsi sin da ora…..e quindi mi auguro da sola…..Buona Fortuna!!!

10610504_10152673316904038_2732181672509315592_n

 

e per finire

Il 25 Agosto ad Edimburgo si è svolto un incontro importante. L’istituto Italiano con Stefania del Bravo , il Console Carlo Perrotta e l’Ambasciatore Pasquale Terracciano, hanno incontrato le compagnie Italiane che hanno partecipato al Fringe Festival di Edimburgo. Punti di forza e debolezza dell’esperienza fatta. Buoni propositi e tanti progetti in cantiere.

IMG_8247

Advertisements